Nola, i Gigli, l’ UNESCO e… il giglio (?) dell’ 8 dicembre

Da circa 24 ore si sta rapidamente diffondendo attraverso la rete un link nel quale si annuncia l’ imminente ammissione della millenaria Festa dei Gigli di Nola nel ristretto circolo dell’ UNESCO e in occasione di tale importante riconoscimento si dice che verrà costruito e fatto ballare il giorno dell’ Immacolata (8 dicembre) un giglio per festeggiare l’ evento…

Tra i primi a darne notizia abbiamo “Gigli di Nola Museo” i quali attraverso un link (che notate in basso) annunciavano oltre a questo Giglio obelisco in legno la straordinaria partecipazione di Nino D’Angelo.

1463731_315983541878278_1694702806_n[1]Abbiamo subito accolto con diffidenza la notizia, noi che ci siamo sempre battuti per una festa “purista”, priva delle contaminazioni impropriamente importate dai paesi limitrofi che imitano la nostra millenaria kermesse per cui abbiamo cercato di fare chiarezza:

Abbiamo contattato un po’ degli addetti ai lavori i quali sì ci hanno confermato che grazie all’ influenza del maestro De Simone il pubblico nolano potrà assistere all’ esibizione canora di Nino D’Angelo praticamente a costo zero per le depredate casse comunali.

Discorso diverso invece per questo Giglio obelisco in legno che dovrebbe ballare il giorno dell’ Immacolata.

Da alcune indiscrezioni sappiamo che sì, è stata proposta, nel corso della scorsa riunione, la costruzione di un Giglio obelisco in legno da trasportare in spalla, MA… era solo una proposta tra le altre che sono state formulate.

Ovviamente il popolo nolano è diviso, tra quelli assolutamente entusiasti che a Nola balli una specie di Giglio fuori stagione e privo di alcun valore, assuefatti dal desiderio del Giglio come mero oggetto per far baldoria; e quelli che invece sono assolutamente contrari, come noi, ad una BALLATA DEL GIGLIO.

Sì, noi siamo fortemente contrari che un Giglio o quello che dovrebbe rappresentare balli e sfili in una occasione diversa dalla celebrazione paoliniana.

Siamo favorevoli invece alla COSTRUZIONE di un Giglio come valore simbolico… monumentale e ancor più lo saremo se insieme al Giglio, inteso come MONUMENTO, ci fosse anche la Barca la vera regina della Festa.

A Nola, città ricchissima di cultura e arte non mancano certo maestri artigiani della cartapesta che possano ulteriormente arricchire l’ evento attraverso le loro straordinarie opere.

Sarebbe bello se si EVITASSE l’ inutile e inappropriata esibizione di questo obelisco, si finirebbe per sminuire un simbolo che ha significati profondi e di millenaria memoria.

Si potrebbe invece affiancare a questo obelisco in legno qualcosa che rappresenti la progressiva evoluzione nei secoli della Festa nolana: dai ceri adornati al cataletto ai Gigli 4 facce e perchè no, una sfilata con le bandiere storiche della Festa attraverso le strade del centro storico.

Maestro De Simone, si sta impegnano tanto per valorizzare la Festa e oggi abbiamo raggiunto un importante obiettivo ma la prego non contribuisca anche lei ad INFLAZIONARLA

 

Francesco Paolo De Lucia

 

LASCIATE UN COMMENTO

SI DECLINA OGNI RESPONSABILITA' SU COMMENTI RIVOLTI A PERSONE O COSE PROVENIENTI DA PERSONE ESTERNE (SIA FIRMATE CHE IN FORMA ANONIMA) CHE DECIDONO DI ESPRIMERE LA PROPRIA OPINIONE. Ogni commento viene lasciato dall'autore dello stesso sotto la sua responsabilità civile e penale. "La voce del nolano" NON è responsabile nè perseguibile per il contenuto dei commenti. "La voce del nolano" collaborerà con le autorità giudiziarie per fornire tutti i dati in suo possesso, in caso di contenzioso dovuto ai commenti registrati nel blog. 

Administrator

Scritto da Francesco Paolo De Lucia

Classe 1985, nolano da generazioni e amante della propria cittadina. Sebbene i miei studi non abbiano nulla a che fare col giornalismo ed internet, sono infatti interno in formazione presso la X Divisione di Chirurgia Generale e Fisiopatologia Oncologica della Seconda Università degli Studi di Napoli, ho sempre nutrito una forte passione per la tecnologia e la comunicazione.
Facebook

Lascia un commento tramite FACEBOOK!

7 Commenti

  1. umberto bruno

    belle parole quelle di gennaro di domenico.condivido

Lascia il tuo commento